Piani HACCP

Per la redazione del Piano H.A.C.C.P. (Hazard Analysis Critical Control Point), ai sensi del Reg. 852/04/CE, occorre far pervenire direttamente presso la sede del laboratorio la seguente documentazione: 

- Scheda rilevazione dati

- Verbale di campionamento acqua potabile o referto analisi

- Planimetria dei locali con ubicazione delle attrezzature

- Bollettino di C/C postale a dimostrazione del pagamento effettuato

- Richiesta prestazione

Quando, come nella generalità dei casi avviene, l'azienda oltre al piano, richiede anche l'analisi dell'acqua potabile, si potrà utilizzare un solo bollettino di C/C postale ed un unico modulo di richiesta prestazione. 

Costi. I costi a carico dell’azienda per il piano HACCP saranno visualizzabili nel regolamento del CSR fornito in caso di adesione. Al componente del Collegio tecnico scientifico che si è occupato di redigere ed inviare la scheda di rilevazione dati e che ha effettuato il rilievo planimetrico dei locali, verranno riconosciute a titolo di rimborso spese, € 30,00 per piano in aggiunta ai rimborsi previsti per le eventuali analisi. 

I costi delle eventuali analisi dell'acqua potabile, prevista con cadenza annuale, saranno anch'essi indicati nel regolamento; quelli dei tamponi dovranno essere preventivamente concordati sulla base dei parametri da ricercare. 

Su richiesta, il CSR potrà eventualmente curare la pratica di DIA alimentare ed organizzare corsi di formazione anche on-line per personale alimentarista (O.S.A.) effettuati da enti all'uopo autorizzati.

           

   

   

C.S.R. | Centro studi
C.da Cirito - Chiaramonte Gulfi (RG)
Telefono: 0932.926165
Email: info@csrcentrostudi.org
C. F.: 92034800885

Cookie Policy | Privacy Policy
Login